Prenota l'intervento Prenota l'intervento

Cosa fare quando la lavastoviglie non scarica

La lavastoviglie non scarica? Se aprendo l'elettrodomestico avete trovato una pozza di acqua sporca e maleodorante, seguite questi consigli per la ricerca del guasto e la soluzione del problema.

Cosa fare quando la lavastoviglie non scarica

D: Ho aperto lo sportello della lavastoviglie e ho trovato il fondo dell'elettrodomestico pieno di acqua sporca. Il mio primo pensiero è stato che il ciclo non fosse terminato, così ho fatto ripartire la lavastoviglie, ma non è servito. Perchè la mia lavastoviglie non si svuota? È una soluzione fai-da-te o devo chiamare un tecnico vicino a me?

R: Avete fatto bene a far ripartire l'elettrodomestico una seconda volta. Se si spegne inavvertitamente durante un ciclo, quando si apre la lavastoviglie ci sarà acqua stagnante sul fondo. Se questa operazione non risolve il problema, vuol dire che il problema è da ricercare altrove. Le chiamate di assistenza per le lavastoviglie sono frequenti nel settore delle riparazioni, ma fortunatamente spesso il problema dello scarico della lavastoviglie è semplice da risolvere. Prima di chiamare un tecnico, risolvete il problema della lavastoviglie seguendo questi passaggi.

Individuare il tipo di collegamento di scarico della lavastoviglie.

Il primo passo per la risoluzione del problema della lavastoviglie che non scarica è individuare il tipo di collegamento dello scarico sotto il lavello. Aprite il mobile e osservate la posizione del tubo flessibile di scarico della lavastoviglie e come è collegato allo scarico del lavello.

Azionate il tritarifiuti (se è installato).

Il tubo di scarico della lavastoviglie si scarica nello scarico del tritarifiuti. Se il tritarifiuti contiene cibo non tritato o se i fanghi di cibo si sono depositati nel tubo di scarico sotto il tritarifiuti, possono impedire anche alla migliore lavastoviglie di scaricarsi correttamente. A volte basta azionare il tritarifiuti per far ripartire lo scarico della lavastoviglie.

Infatti, è bene prendere l'abitudine di lasciare l'acqua aperta e di far funzionare il tritarifiuti per altri 15 secondi dopo che il cibo è stato eliminato. In questo modo si eliminano tutti i residui di cibo che altrimenti potrebbero rimanere nello scarico del sifone sotto il tritarifiuti.

Rimuovere l'acqua che ristagna sul fondo della lavastoviglie.

Se l'azionamento del tritarifiuti non aiuta (o se non ne avete uno), è il momento di scaricare l'acqua nella lavastoviglie in modo da poter esaminare più da vicino la causa del problema. Posizionate degli asciugamani assorbenti intorno alla base della lavastoviglie e poi rimuovete il cestello inferiore delle stoviglie facendolo semplicemente scivolare fuori. Una volta tolto il cestello, utilizzate un bicchiere di plastica per raccogliere l'acqua sporca in un secchio o un catino. Quando il livello dell'acqua è troppo basso per poterlo raccogliere, utilizzare gli asciugamani per assorbire l'ultimo residuo sul fondo della macchina.

Problemi causati dai detersivi.

Le lavastoviglie sono progettate per essere utilizzate con detersivi specifici che puliscono senza produrre schiuma. Nella frenesia, è facile versare accidentalmente nella lavastoviglie del detersivo per il lavaggio a mano dei piatti, che può facilmente creare abbastanza schiuma da impedire il corretto svuotamento. Lo stesso problema può verificarsi se si esaurisce il detersivo per lavastoviglie e si usa il detersivo per il bucato. In questo caso, basta svuotare la vasca come descritto sopra e ripetere il ciclo, questa volta utilizzando il detersivo per lavastoviglie corretto.

Pulire il filtro di scarico.

Il filtro di scarico è spesso la causa di un intasamento spiacevole della lavastoviglie. Si trova alla base della lavastoviglie, di solito sotto il cestello inferiore. Il suo coperchio assomiglia spesso a un cestino capovolto, che può essere rimosso a scatto o tenuto in posizione da una o due viti. (Se la parte inferiore della vostra lavastoviglie non ha questo aspetto, consultate il manuale d'uso, che spesso si può scaricare dal sito web del produttore).

Rimuovere il coperchio e controllare che non vi siano accumuli di cibo nel cestello sottostante. Rimuovere i residui con le mani o con un cucchiaio, rimettere il coperchio e ripetere il ciclo di lavaggio.

Nota: se si trovano molti residui di cibo nel filtro di scarico, per evitare futuri intasamenti risciacquate preventivamente le stoviglie. La maggior parte delle lavastoviglie prodotte oggi sono dotate di maceratori che tritano i pezzi di cibo umido e morbido, ma non hanno la potenza di un tritarifiuti. Anche se il manuale della lavastoviglie dice che non è necessario risciacquare le stoviglie, fatelo comunque per evitare di pulire ripetutamente il cestello di scarico.

Controllate che il tubo di scarico della lavastoviglie non sia attorcigliato.

Il tubo di scarico della lavastoviglie, il tubo di plastica leggero e rigato che collega la pompa di scarico della lavastoviglie al tritarifiuti (o a un tappo per l'aria), può impedire lo scarico dell'acqua se è attorcigliato. Se è stato spinto qualcosa di grande o pesante sotto il lavandino, potrebbe aver ostacolato il tubo della lavastoviglie, quindi controllate la zona e individuate il tubo. Se è attorcigliato, provate a raddrizzarlo manualmente.

Purtroppo, una volta che un tubo di scarico si piega, tende a rifarlo nello stesso punto. Se ciò continua a verificarsi, sostituite il tubo di scarico. Si tratta di un'operazione fai-da-te abbastanza semplice.

Controllare che il tubo di scarico non sia intasato.

Se il tubo non fosse attorcigliato, potrebbe comunque essere intasato da sporcizia o detriti. Per verificare la presenza di un'ostruzione, è necessario rimuovere il pannello anteriore inferiore della lavastoviglie e individuare il punto in cui il tubo si collega alla pompa di scarico.

Per prima cosa, staccare la spina della lavastoviglie: Anche se non dovreste entrare in contatto con i cavi, la regola generale quando si lavora sugli elettrodomestici è quella di staccare prima la spina. Mettete dei vecchi asciugamani sotto la lavastoviglie e rimuovete il pannello frontale inferiore. Molti pannelli si staccano a scatto ma, a seconda del modello, potrebbe essere necessario rimuovere una o due viti. Scollegare il tubo dalla pompa (se non si sa dove si trova o come si scollega, consultare il manuale d'uso).

Per controllare che il tubo non sia intasato, è sufficiente soffiarci dentro. Se l'aria non passa, c'è un'ostruzione. Se l'intasamento si trova a una delle due estremità del tubo, si può provare a rimuoverlo con cautela con un cacciavite o un altro attrezzo sottile, come un appendiabiti in filo di ferro raddrizzato.

Se l'intasamento non si trova vicino all'estremità collegata alla pompa, rimuovete il tubo nel punto in cui si collega al tritarifiuti o al tappo dell'aria per verificare la presenza di un'ostruzione su quell'estremità. Se l'intasamento è più profondo, probabilmente sarà necessario sostituire l'intero tubo. Non cercate di eliminare l'intasamento con un attrezzo da idraulico. I tubi della lavastoviglie non sono progettati per resistere al movimento di taglio e possono essere facilmente perforati.

Sostituire il tubo di scarico.

In caso di pieghe persistenti o di un'ostruzione che non si riesce a rimuovere, è necessario sostituire l'intero tubo. Chiamate un tecnico se non ve la sentite di farlo da soli. Altrimenti, se volete fare la riparazione da soli, per prima cosa, staccate la spina della lavastoviglie.

Quindi, scollegare il vecchio tubo dalla pompa e dal tritarifiuti e collegare quello nuovo nello stesso modo. Consultate prima il manuale d'uso per assicurarvi di aver acquistato il tubo di ricambio corretto e per avere istruzioni specifiche su come si collega all'elettrodomestico.

Chiamare il tecnico.

Quando ci troviamo di fronte a una lavastoviglie che non scarica, una delle tecniche sopra descritte di solito risolve il problema. Se avete provato tutti questi consigli senza successo, il problema potrebbe risiedere in una pompa della lavastoviglie difettosa, oppure nel timer o nella scheda madre della lavastoviglie. La sostituzione di queste parti deve essere effettuata solo da un tecnico specializzato; quindi, se vi trovate in questa situazione, chiamate un tecnico.

Considerazioni finali

Nella maggior parte dei casi, quando la lavastoviglie non scarica, il rimedio è semplice e poco costoso. È probabile che il problema sia dovuto a un tritarifiuti pieno che non permette all'acqua di scarico di uscire e quindi si accumula sul fondo della lavastoviglie. In ogni caso, il problema è probabilmente una strozzatura del tubo di scarico o un'ostruzione del tubo.

A seconda della marca della lavastoviglie, la maggior parte delle macchine non è dotata di maceratori. Per questo motivo, mettere in lavastoviglie piatti che hanno ancora pezzi di cibo è una ricetta sicura per uno scarico intasato. Sciacquate i piatti prima di lavarli!

FAQ

Essendo uno degli elettrodomestici più maneggevoli della casa, la lavastoviglie viene facilmente data per scontata, fino a quando non smette di funzionare. Se l'acqua sporca rimane sul fondo della macchina dopo il completamento del ciclo, anche le stoviglie saranno sporche e la macchina potrebbe avere un cattivo odore. Quando la lavastoviglie non scarica, è necessario porsi alcune domande.

Se la lavastoviglie non si accende, verificare che l'interruttore che serve il circuito elettrico non sia scattato. Quindi, verificare che la spina della macchina non si sia staccata dalla presa elettrica. È inoltre necessario verificare se è stato attivato il blocco di sicurezza o se qualcosa impedisce alla porta della lavastoviglie di chiudersi correttamente.

Come si pulisce un tubo di scarico della lavastoviglie senza rimuoverlo?

È possibile pulire il tubo di scarico della lavastoviglie versando 1 tazza di bicarbonato di sodio e 1 tazza di aceto bianco nello scarico della macchina e lasciandolo riposare per un massimo di 15 minuti prima di sciacquare con acqua calda e poi eseguire un ciclo di risciacquo. Di solito funziona solo per gli intasamenti nel tubo vicino allo scarico.

Come posso eliminare l'acqua residua nella lavastoviglie?

Provare a far funzionare il tritarifiuti e a far ripartire il ciclo della lavastoviglie. Se non si riesce a rimuovere l'acqua, è necessario estrarla manualmente e procedere con la procedura di risoluzione dei problemi.

L'idraulico gel può rovinare la lavastoviglie?

Certamente sì. L'idraulico gel è caustico e può intaccare il tubo di scarico in plastica e danneggiare il motore della macchina.

Si possono mettere bicarbonato di sodio e aceto nella lavastoviglie?

Sì, si può. Mescolate in parti uguali bicarbonato di sodio e aceto bianco e mettete la soluzione nello scarico per qualche minuto prima di eseguire un ciclo. Se usata regolarmente, ogni mese circa, questa soluzione può aiutare a prevenire la formazione di intasamenti.

Blog Archimede Torino

Come caricare la lavastoviglie nel modo corretto - {{SITE_NAME}}
Come caricare la lavastoviglie nel modo corretto

Alcuni piatti e pentole sono ancora sporchi al termine del ciclo di lavaggio della lavastoviglie? Il problema potrebbe essere il modo in cui state caricando la macchina.

Scopri di più >
Quanta acqua consuma una lavastoviglie? - {{SITE_NAME}}
Quanta acqua consuma una lavastoviglie?

È importante preoccuparsi del consumo energetico e idrico della lavastoviglie. Ci sono sistemi per ottenere un maggiore risparmio sia energetico sia idrico dall'elettrodomestico.

Scopri di più >
Come utilizzare la lavastoviglie nel modo più efficiente possibile - {{SITE_NAME}}
Come utilizzare la lavastoviglie nel modo più efficiente possibile

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici più energivori della casa perché utilizza calore, acqua ed elettricità per funzionare. Sorprendentemente, per quanto riguarda la sola elettricità, il consumo è inferiore a quanto ci si potrebbe aspettare. Inoltre, è probabile che la lavastoviglie venga utilizzata solo poche volte alla settimana, il che significa che, se si è consapevoli dell'uso che se ne fa, si possono ottenere notevoli risparmi.

Scopri di più >
Gli elettrodomestici possono danneggiare l'ambiente - {{SITE_NAME}}
Gli elettrodomestici possono danneggiare l'ambiente

Gli elettrodomestici di uso comune hanno un impatto sull'ambiente insospettabile, soprattutto se hanno più di dieci anni.

Scopri di più >
5 motivi per cui il congelatore non raffredda - {{SITE_NAME}}
5 motivi per cui il congelatore non raffredda

Ci si aspetta che gli elettrodomestici funzionino quando se ne ha bisogno. Quindi, quando il freezer non congela, può rovinarvi la giornata. Cercare di ripararlo da soli è un problema, e non di quelli risolvibili seguendo un podcast su internet.

Scopri di più >
7 miti da sfatare sugli elettrodomestici - {{SITE_NAME}}
7 miti da sfatare sugli elettrodomestici

Dal risciacquo dei piatti prima di metterli in lavastoviglie a non usare spesso gli elettrodomestici allunga la vita: ci sono molti miti sugli elettrodomestici da cucina che non sono affatto veri. Considerando quanto siano radicate alcune di queste convinzioni errate, potreste rimanere sorpresi da alcune delle informazioni che troverete in questo elenco.

Scopri di più >
Cosa fare quando la lavatrice non fa la centrifuga - {{SITE_NAME}}
Cosa fare quando la lavatrice non fa la centrifuga

Se avete a che fare con capi bagnati e la centrifuga della vostra lavatrice continua a fermarsi, non preoccupatevi. Possiamo aiutarvi. Gli esperti di Archimede hanno esperienza con tutti i principali elettrodomestici, comprese le lavatrici, e possono aiutarvi a rimetterle in funzione rapidamente. Ecco la nostra guida su come riparare una lavatrice che non centrifuga.

Scopri di più >
5 motivi per cui vale la pena riparare gli elettrodomestici - {{SITE_NAME}}
Vale la pena riparare gli elettrodomestici? 5 motivi per cui potreste dire di sì

Gli elettrodomestici sono un bene primario e fanno parte della nostra vita quotidiana. Possono aiutarci a svolgere le nostre attività domestiche, risparmiando tempo, energia e fatica. Gli elettrodomestici sono costruiti per svolgere questo duro lavoro anno dopo anno senza troppi problemi. Ma sono anche causa di frustrazione e stress in caso di guasti. In questo modo, le faccende domestiche non vengono portate a termine e, se non si interviene subito, si accumulano. Decidere se riparare un prodotto rotto o sostituirlo con uno nuovo è una decisione impegnativa che richiede una valutazione approfondita.

Scopri di più >

Prenota l'intervento

Un tecnico qualificato interverrà entro 24/48 ore dalla chiamata